Courses

PROGRAMMA DIDATTICO XXXVII CICLO – A.A. 2021/2022


Aree disciplinari (SSD)

Il Dottorato riveste carattere interdisciplinare ed interessa le seguenti aree scientificodisciplinari:

IUS/01 – Diritto privato
IUS/02 – Diritto privato comparato
IUS/04 – Diritto commerciale
IUS/05 – Diritto dell’Economia
IUS/07 – Diritto del lavoro
IUS/08 – Diritto costituzionale
IUS/09 – Istituzioni di diritto pubblico
IUS/10 – Diritto amministrativo
IUS/12 – Diritto tributario
IUS/13 – Diritto internazionale
IUS/14 – Diritto dell’Unione europea
IUS/15 – Diritto processuale civile
IUS/16 – Diritto processuale penale
IUS/17 – Diritto penale
IUS/20 – Filosofia del diritto
IUS/21 – Diritto pubblico comparato


Struttura del programma

Il Dottorato in Diritto e Impresa si articola in tre anni accademici.
Ciascun anno di corso è suddiviso in due semestri. Ogni anno prevede attività didattiche e di approfondimento scientifico per circa 60 CFU, e comunque per un totale di 180 CFU da raggiungere nel triennio.

Il primo anno e mezzo di corso è caratterizzato dalla preminenza dell’attività didattica e seminariale. I primi tre semestri prevedono moduli di lezioni e seminari sui temi di maggior interesse scientifico per le aree disciplinari coinvolte, secondo un’impostazione che garantisca un approccio teorico-pratico e con forte vocazione multidisciplinare. Il calendario delle lezioni curriculari si sviluppa, per il I semestre, da settembre a gennaio, e per il II semestre, da marzo a giugno.
Il I semestre del primo anno è caratterizzato da un percorso di approfondimento culturale e scientifico su temi di grande respiro (metodi e tecniche di interpretazione, principi costituzionali, diritti umani, impresa, contratto), fondamentali per avviare un percorso di alta specializzazione nel settore delle scienze giuridiche e sociali e sviluppare e/o potenziare le capacità di ricerca dei dottorandi.
I dottorandi sono impegnati – attraverso l’attività di studio individuale e la partecipazione a iniziative formative collettive – a implementare la preparazione di base di carattere generale, trasversale a tutti i curricula di specializzazione.
Fin dal primo semestre, al calendario di lezioni curriculari vengono affiancati ulteriori moduli e Lectures svolti da Visiting Professors e da rappresentanti di Istituzioni nazionali e internazionali (Corte Costituzionale, CGE, Corte EDU, Corte di Cassazione Anac, Garante Privacy, Consiglio di Stato, Consob, Polizia, Avvocatura dello Stato, Procura della Repubblica).
Nel II semestre del primo anno i dottorandi proseguono il percorso formativo partecipando a moduli di lezioni dedicati all’approfondimento dei temi centrali afferenti all’area di interesse del dottorato nei diversi settori rilevanti: diritto internazionale ed europeo, diritto della proprietà intellettuale, tutela dei diritti fondamentali, diritto della concorrenza, transnational business crimes, corporate compliance. Tutto ciò sempre attraverso la partecipazione a corsi riferibili ai curricula del dottorato: gestione delle controversie nel sistema interno, internazionale ed euro-unitario; mercati e regolazione; affari, finanza e tributi, nonché in coerenza con il tema monografico oggetto del XXXVII ciclo, ovverosia “Il diritto per la ripresa e la resilienza”.

A partire dal II semestre del primo anno, l’offerta formativa è interamente erogata in lingua inglese.

Durante il II semestre del primo anno il Collegio dei Docenti provvede ad assegnare a ogni dottorando il supervisor, con il quale viene definito il titolo provvisorio della tesi di dottorato, nonché la sede (Università o altre Istituzioni) estera in cui verrà svolta l’attività di ricerca nel corso del quarto semestre. Il periodo di ricerca all’estero riveste, invero, carattere obbligatorio per i dottorandi titolari di borsa di studio.

Durante il II anno, il primo semestre è interamente dedicato al tema oggetto del corso di dottorato che, come anticipato, per il XXXVII ciclo è  Il diritto per la ripresa e la resilienza.

Il tema “Il diritto per la ripresa e la resilienza” è affrontato in chiave multidisciplinare e multi-settoriale in modo da dotare i dottorandi di una profonda e vasta conoscenza delle dinamiche e delle intersezioni tra diritto ed economia. Sono inoltre previsti moduli trasversali sulle metodologie di ricerca e di redazione della tesi dottorale (anche in inglese), nonché di analisi economica del diritto e del mercato.

Alla conclusione di ogni semestre di lezione i dottorandi partecipano a un corso di Legal English, della durata di 20 ore, strutturato insieme alla Trinity School, volto a rafforzare le capacità di espressione scritta e orale in forma tecnica, nonché ad assicurare la preparazione per sostenere l’esame IELTS, anche in vista delle applications dei dottorandi per periodi di ricerca all’estero.

Dal II semestre del II anno l’attività dei dottorandi è rivolta alla programmazione e stesura della tesi di dottorato, secondo step predefiniti. Si prevede altresì un periodo di 6/9 mesi di studio presso una Università o Istituzione scientifica estera, scelta sulla base del tema di ricerca del candidato e presso cui sarà anche possibile provvedere al completamento dei CFU richiesti, oltre che alla possibilità di predisporre specifici programmi di ricerca che consentano di ottenere il titolo di PhD anche presso l’Ateneo ospitante. Si tratta dunque della possibilità di accedere a forme di co-tutela, da avviare già a partire dal primo anno di ciclo. Tale periodo potrà essere anticipato, già al primo semestre del secondo anno, ove le esigenze scientifiche lo richiedano.

Nel corso del I e II semestre del terzo anno, i dottorandi sono comunque chiamati a partecipare alle conferenze, ai seminari e agli incontri di approfondimento organizzati dal Dipartimento e dall’Ateneo. Inoltre, sono previsti appositi seminari in cui i dottorandi potranno condividere con la comunità scientifica Luiss gli stati di avanzamento del proprio lavoro, gli obiettivi raggiunti e gli itinerari di ricerca oggetto di ulteriore sviluppo.

Entro il 15 settembre del terzo anno, tutti i dottorandi dovranno consegnare la tesi di ricerca.


Obiettivi del programma

L’obiettivo formativo del Dottorato è quello di offrire un percorso di studio avanzato che combini l’analisi dei profili teorici e pratici delle tematiche afferenti all’area di interesse, ovverosia mercato e impresa.

L’approccio allo studio e all’approfondimento dei fenomeni in questione è caratterizzato da una forte attenzione al quadro normativo sovranazionale, all’esperienza di altri ordinamenti, nonché al dialogo tra le Corti interne e internazionali. La figura del ricercatore che si intende valorizzare è quella di uno studioso dotato di solide basi teoriche, in grado di cogliere le implicazioni pratiche e dunque di misurarsi con le ricadute applicative delle ricerche condotte, attento e consapevole delle interazioni tra piano interno e piano sovranazionale, con una spiccata sensibilità al confronto e allo scambio con gli altri saperi.

Al termine del triennio i dottorandi dovranno disporre delle conoscenze e capacità per sviluppare un personale itinerario di ricerca e per elaborare una tesi finale che rappresenti il punto di arrivo dell’indagine monografica condotta.

Il dottorato riveste carattere interdisciplinare e abbraccia le seguenti aree scientifico-disciplinari: IUS/01 (diritto privato), IUS/02 (diritto privato comparato), IUS/04 (diritto commerciale), IUS/05 (diritto dell’economia), IUS/07 (diritto del lavoro), IUS/08 (diritto costituzionale), IUS/09 (istituzioni di diritto pubblico), IUS/10 (diritto amministrativo), IUS/12 (diritto tributario), IUS/13 (diritto internazionale), IUS/14 (diritto dell’Unione europea), IUS/15 (diritto processuale civile), IUS/16 (diritto processuale penale), IUS/17 (diritto penale), IUS/20 (filosofia del diritto), IUS/21 (diritto pubblico comparato).

Il Dottorato in Diritto e Impresa si propone di assicurare a ciascun partecipante il raggiungimento di un apprezzabile livello di autonomia scientifica e di ricerca, nonché di sviluppare adeguate capacità critiche e di analisi. Lo scopo è dunque quello di consentire a tutti i dottorandi di indagare e approfondire in modo personale e in prospettiva interdisciplinare ampi temi di ricerca, con implicazioni di ordine teorico-pratico.

Obiettivo del Dottorato è anche quello di costruire un ponte tra ricerca e mercato del lavoro, formando figure di interesse per pubbliche amministrazioni, Authorities nazionali e europee, imprese, studi professionali, in grado di coniugare elevate conoscenze scientifiche con capacità di comprensione anche della dimensione tecnologica di riferimento.

XXXVII CICLO
PRIMO ANNO –  A.A. 2021/2022
Primo semestre – Settembre 2021/Febbraio 2022
n. Denominazione Corso Docente Ore CFU
1 Metodi giuridici e tecniche di interpretazione Prof. Antonio Punzi 12 3
2 Principi costituzionali, diritti umani e impresa Prof. Raffele Bifulco/Prof. Nicola Lupo 20 5
3 Mercato, concorrenza, regolazione pubblica dell’economia Prof. Bernardo Giorgio Mattarella/Prof. Giuseppe Di Gaspare 28 7
4 Contratto ed esercizio collettivo dell’impresa Prof. Gustavo Olivieri/Prof. Giuseppe Melis 20 5
5 Giustizia Penale ed Economia Prof. Antonio Gullo 12 3
6 Legal English Trinity School Professors 20 5
28
Secondo semestre – Marzo/Luglio 2022
n. Denominazione Corso Docente Ore CFU
7 New Development in International Economic Law Prof. Pietro Pustorino /Prof.ssa Elena Sciso 12 3
8 EU Law Internal Market Prof. Daniele Gallo 12 3
9 The composite European Constitution and the New Economic Governance Prof. Giovanni Piccirilli 12 3
10 Intellectual Property and Human Rights Prof. Gustavo Olivieri/ Prof. Christophe Geiger 12 3
11 Public Administration and Civil Liability on a Comparative Approach Prof. Bernardo Giorgio Mattarella 12 3
12 Alternative Dispute Resolutions Prof. Bruno Capponi 12 3
13 Business Crimes: Has EU a Policy? Prof. J.A.E. Vervaele / Prof. Antonio Gullo 12 3
14 Legal English Trinity School Professors 20 5
15 (insegnamento a scelta, titolo TBC) TBC 28 7
16 (insegnamento a scelta, titolo TBC) TBC 28 7
17 (insegnamento a scelta, titolo TBC) TBC 28 7
33
SECONDO ANNO –  A.A. 2022/2023
Primo semestre – Settembre 2022/Febbraio 2023
Modulo Generale
Law, Resilience and Recovery
n. Denominazione Corso Docente Ore CFU
18 Which approach in a new era post Covid-19, breach of law and justification. Prof. Antonio Punzi 8 2
19 Constitutional Law (fundamental rights in the emergency) Prof. Raffaele Bifulco 8 2
20 Emergency powers in the Covid-19 era Prof. Bernardo Giorgio Mattarella / Prof. Aldo Sandulli 8 2
21 Current challenges in international law for Covid-19 Pandemic Prof. Pietro Pustorino 8 2
22 The challenges for EU Law today and the Covid-19 Outbreak Prof. Daniele Gallo 8 2
23 Covid-19 emergency and contractual risk Prof. Attilio Zimatore 8 2
24 Company Law and the new challenges after Covid-19 emergency Prof. Mosco / Prof. Meo / Prof. Olivieri 8 2
25 Covid-19 Tax Impacts Prof. Giuseppe Melis 8 2
26 The Future of Work Prof. Raffaele Fabozzi 8 2
27 Criminal law after the emergency. Current challenges Prof. Antonio Gullo 8 2
28 Legal English Trinity School Professors 20 5
25
Secondo semestre – Marzo/Luglio 2023
Programmazione e stesura della tesi di dottorato / / 25
Conferenze e seminari / / 9
TERZO ANNO – A.A. 2023/2024
Primo semestre – Settembre 2023/Febbraio 2024
Altre attività e thesis drafting / / 25
Secondo semestre – Marzo/Luglio 2024
Altre attività e Final Thesis 35
Totale 180